Lavoratori e lavoratrici informatici&che uniamoci!

Premessa
Il Tavolo ha scelto di focalizzare l’attenzione sui lavoratori e sulle
lavoratrici informatiche per circoscrivere il campo ed abbassare il
livello di complessita’ della trattazione, altrimenti ingestibile. Non
intendiamo fare l’errore di considerare gli informatici speciali
rispetto ad altri lavoratori. La scomparsa dei diritti riguarda tutti
i settori. Le attuali strategie dei sindacati sono inadeguate non solo
nel nostro settore, ma in generale. Certo e’ che l’informatica ha
prodotto cambiamenti enormi nella societa’, che invadono tutti i
settori produttivi e anche le relazioni sociali. Tali cambiamenti
hanno messo in moto una vera e propria rivoluzione, alla quale grosse
fette di sistema nel suo complesso e i sindacati in particolare si
sono fatti trovare impreparati. Questo e’ vero anche per il marketing,
che ha introdotto cambiamenti enormi, forse anche maggiori
dell’informatica. Il punto e’ che e’ cambiato radicalmente il modo di
produzione, non si tratta semplicemente di settori nuovi. Il lavoro e
le lotte ad esso relazionate vanno ripensati. La tipologia di lavoro
che si e’ venuta a creare fa si’ che non esista piu’ un sentimento
generale di classe sociale, bensi’ una guerra tra poveri, in cui ognuno
rimane a galla come puo’ e chi e’ piu’ scaltro si fa largo con modalita’
individualiste da _squalo_.

Mercato Senza Mercanti

Roma 1° Novembre 2006

Nell’ambito del mese di mobilitazione promosso dal Comitato Italiano per la Sovranità Alimentare, Coldiretti, AIAB, il connettivo terra/Terra, Centro Internazionale Crocevia, Servizio Civile Internazionale, La Torre e Casale Podere Rosa hanno organizzato per il 1° Novembre un Mercato contadino a Via Dei Cerchi di fronte alla FAO.

Saranno presenti con i propri prodotti contadini provenienti da tutta Italia, rappresentanti internazionali dei movimenti contadini, pescatori, popoli indigeni.

Netstrike per Oaxaca e per Brad

Azioni di solidarieta’ con la lotta del popolo di Oaxaca:
http://vientos.info/cml/?q=node/5921

Maggiori informazioni su:
http://italy.indymedia.org/features/guerreglobali/#3058

http://www.thing.net/~rdom/ecd/oaxaca/Start.html