Nasce la prima autoproduzione musicale al CSA LaTorre

Puoi ascoltare e scaricare tutte le tracce che compongono il CD a questo indirizzo http://www.primitivostudio.org/demolitico.html

Sara’ possibile ascoltare il concerto anche via streaming a questo indirizzo:

http://dyne.org:8000/demolitico.ogg

dalle ore 22 del 16 marzo. Per ascoltare lo streaming copia e incolla l’indirizzo nel tuo lettore mp3 preferito.
Se usi xmms o winamp premi contemporaneamente i tasti ctrl e L per aprire la finestra dove copiare l’indirizzo.

Il Primitivo studio presenta la sua prima autoproduzione, una raccolta di brani prodotti e registrati nello studio di registrazione del CSA LaTorre, incisi dai gruppi che frequentano abitualmente la sala prove.
L’autoproduzione come strumento per riappropriarci dei mezzi di produzione artistica: dalla composizione dei pezzi, alla registrazione, al missaggio, alla distribuzione.
L’autogestione della nostra creativita’ come forma di liberazione dalla costante e opprimente mercificazione dell’arte.

Tutto il materiale raccolto nella Demolitico N.1 e’ distribuito attraverso una licenza Creative Commons che ne permettera’ la diffusione libera e gratuita. Questa scelta dara’ la possibilita’ a chiunque di copiare, diffondere e condividere questi brani, a patto che non lo faccia a scopo di lucro. Non crediamo nelle forme classiche di copyright che impediscono la libera circolazione e diffusione delle opere, delle idee, delle conoscenze, dei saperi.

Per essere stimolo di percorsi aperti alla contaminazione di altr*, per essere liber* di liberare le nostre opere.

Rifiutiamo l’operato di enti come la SIAE che sono funzionali solo ad un meccanismo di monopolio mafioso sul diritto d’autore e di sistematico sciacallaggio sulle opere degli artisti. La farsa dei bollini per la vendita
dei CD, e il continuo sfruttamento derivante da ogni tipo di esecuzione di ogni tipo di musica non garantiscono nulla alla stragrande maggioranza degli artisti iscritti alla SIAE ma gonfiano le tasche dei soliti noti.
Iscriversi alla SIAE non e’ l’unico ne’ il miglior modo per garantire la paternita’ delle proprie opere. Ne esistono altre ugualmente valide che stiamo sperimentando e che intendiamo diffondere presso tutti gli artisti
che vogliono autoproodurre la propria musica.

Iscriversi alla SIAE conviene solo alla SIAE!

http://www.csalatorre.net

I commenti sono chiusi.